L’Associazione

L’Associazione Fondo solidale per adozioni a distanza Pozzo di Giacobbe, costituita ai sensi della Legge n. 266/1991 e del Decreto Legislativo n. 460/1997, è una onlus e gode di tutti i benefici previsti dalla legge per le organizzazioni non lucrative. Pertanto, per i contributi versati, potrà essere richiesta, in sede di dichiarazione dei redditi, la detrazione d’imposta (19% dei versamenti – art. 15 D.P.R. 22/12/1986 n° 917 e successive modificazioni) fino al limite massimo di versamenti di €. 2.065,63. In alternativa, possono essere dedotti dal reddito imponibile nel limite del 10% del reddito dichiarato e fino ad un massimo di €. 70.000,00.

Visita Rwanda Aprile 2009Visita Rwanda Aprile 2009Visita Rwanda Aprile 2009

L’associazione Pozzo di Giacobbe è iscritta, presso la Regione Marche, nel Registro delle Organizzazioni di volontariato – sezione socio assistenziale, ai sensi della L. R. n. 48 del 13 aprile 1995. L’iscrizione è stata ottenuta con decreto n. 201 del 06/11/2003.

Inoltre, poiché opera anche all’estero (Rwanda), è iscritta, sempre presso la Regione Marche, nel Registro delle Associazioni operanti per la pace, i diritti umani, la cooperazione e la solidarietà internazionale, ai sensi dell’art. 16 della L.R. n. 9 del 18 giugno 2002 e successive modificazioni. Tale iscrizione è stata invece ottenuta con decreto n. 58/RIC-12 del 19/05/2008.

Visita Rwanda Aprile 2009Visita Rwanda Aprile 2009Visita Rwanda Aprile 2009

Il Pozzo di Giacobbe non ha dipendenti né collaboratori occasionali ma utilizza solo le prestazioni gratuite dei propri volontari. Per tale ragione ha costi di gestione molto limitati e interamente coperti dalle quote sociali annuali attualmente fissate in venti euro.
Ciò gli permette di destinare tutti i contributi ricevuti ai progetti scelti dal donatore. Per il Pozzo di Giacobbe questo è un principio inderogabile: le donazioni per adozioni devono pervenire per intero agli adottati mentre quelle per gli altri progetti, interamente a quelli prescelti dai donatori.

Mappa geografica RwandaPer tutti i progetti realizzati in Rwanda, il Pozzo di Giacobbe si avvale in loco della collaborazione della Caritas di Kigali presente sul territorio con proprie scuole primarie e secondarie nonché con ospedali e centri sanitari.
Il direttore della Caritas, Abbè Antonio Kambanda in passato, e Abbè Anaclet Mwumvaneza attualmente, hanno frequentato, nei periodi estivi del loro lungo soggiorno di studio in Italia, la parrocchia di San Cristoforo. Queste frequentazioni hanno permesso una profonda conoscenza reciproca e hanno creato un legame di amicizia e di fiducia.
Nel 1995, la loro presenza a Fano, dette origine alle prime adozioni in Rwanda degli orfani del genocidio.